Sei delle più grandi estinzioni della storia in un video di sei minuti

Sei delle più grandi estinzioni della storia in un video di sei minuti

Le estinzioni di specie viventi sul nostro pianeta hanno subito un incremento vertiginoso negli ultimi due secoli. Secondo un recente studio pubblicato su Science Advances, infatti, la frequenza di estinzione è aumentata di 100 volte.

Un dato che fa riflettere, soprattutto se messo in relazione ai numeri generali offerti dai biologi evolutivi. Secondo cui il 99,9% delle specie vissute sulla Terra si sono ormai estinte.

Ma cosa sappiamo delle dinamiche avvenute durante le grandi estinzioni? E quali sono le cause che hanno portato alla scomparsa di determinate specie? Il canale YouTube dell’American Museum of Natural History ha recentemente pubblicato un video che ne illustra sei, in soli sei minuti.

Dunkleosteus

Il Dunkleosteus è stato una delle forme di vita marine più grandi che siano mai apparse sulla Terra. Il suo corpo, infatti, misurava in media fra gli otto e i dieci metri, per sette tonnellate di peso. Gli studi che sono stati condotti sui fossili, fanno supporre inoltre che il suo morso fosse il più potente di sempre: la sua mascella poteva generare un peso di oltre dieci tonnellate.

Si è estinto nel devoniano, circa 350 milioni di anni fa. La sua scomparsa rientra nelle dinamiche dell’evento di Hangenberg: un’estinzione minore, avvenuta appunto alla fine del devoniano, che cancellò dalla Terra il 96% delle specie vertebrate. Questo inoltre comportò quello che dai biologi è definito effetto Lilliput. I grandi vertebrati come il Dunkleosteus lasciarono spazio a forme di vita più contenute nella stazza.

estinzioni-1

Pseudosuchia antichi

La categoria degli pseudosuchia è una delle principali suddivisioni degli arcosauri. La famiglia che comprende i coccodrilli, ad esempio. Della specie pseudosuchia facevano parte anche alcuni rettili estinti circa 200 milioni di anni fa, nel Triassico Superiore. Fra questi gli aetosauri, i rauisuchi, o gli effigia.

Queste specie condividevano alcuni aspetti con i dinosauri, ma scomparvero molto prima. I dinosauri, infatti, sopravvissero all’estinzione del Triassico Superiore, e resistettero sulla Terra fino al Cretaceo.

SONY DSC

Equus Scotti

Questa antica razza di Equidi, vissuta nel Nord America, si estinse circa 10.000 anni fa durante una delle estinzioni più grandi mai avvenute. Quella alla fine del Pleistocene—continuata anche nell’Olocene—che portò alla scomparsa di moltissime specie, e che è conosciuta come “estinzione della megafauna”.

In realtà, secondo alcuni biologi, questa specie non venne tanto cancellata, quanto rimpiazzata dalle estinzioni del Pleistocene. I cavalli, infatti, sono una specie che presenta delle caratteristiche—ossee e comportamentali—più adatte alla sopravvivenza.

estinzioni-3

Rospo Dorato

Fra le specie presentate nel video è quella che si è estinta più recentemente. L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura l’ha infatti classificata estinta nel 2004. Anche se l’ultimo avvistamento documentato di un esemplare risaliva al 1989. Il dato drammatico, è che la specie era stata scoperta e studiata solo a partire dalla seconda metà degli anni Sessanta.

Il rospo dorato viveva prevalentemente in una piccola porzione della foresta tropicale del Costa Rica, e a causarne la scomparsa è stato probabilmente il surriscaldamento globale. I cambiamenti ambientali dovuti all’inquinamento, secondo le ricostruzioni dei biologi, sono stati alla base della diffusione endemica di un fungo che ha colpito e cancellato completamente questa specie.

Trilobiti dell’Ordoviciano

Estinti circa 444 milioni anni fa, i trilobiti dell’Ordoviciano—il secondo dei sei periodi geologici in cui è suddivisa l’era paleozoica—erano degli artropodi marini bentonici. Ovvero delle forme di vita—della stessa famiglia delle aragoste—che vivono a stretto contatto con il fondale marino. Probabilmente, come suggerito dal video dell’AMNH, la loro estinzione fu dovuta al fatto che le larve planctoniche—unica forma di vita di cui si cibavano—cominciarono a scarseggiare nelle aree in cui vivevano.

Questa estinzione mostra come la flessibilità sia una caratteristica che influisce in modo enorme nella sopravvivenza di una specie. Un singolo cambiamento ambientale—la diminuzione di un’altra specie—ha portato all’estinzione dei trilobiti dell’Ordoviciano.

estinzioni-4

Verme della Guinea

Il Verme della Guinea è un parassita palustre che causa la dracunculiasi, una parassitosi sottocutanea molto pericolosa nell’uomo. Diffuso prevalentemente nell’Africa del Nord, in Medio Oriente, e in India, questi vermi possono raggiungere anche il metro di lunghezza.

A differenze delle altre specie, questa estinzione nel video non è datata, ma supposta. Riuscire a debellare questo parassita, infatti, è una priorità in molte aree povere del pianeta.

Sorgente: Sei delle più grandi estinzioni della storia in un video di sei minuti | Hello! World

Related Post

Related posts

Leave a Comment

17 − sedici =

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.